Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE




RIMINI: Detenzione e spaccio di sostanza, 21enne arrestato | FOTO Cronaca

RIMINI: Detenzione e spaccio di sostanza, 21enne arrestato | FOTO

Nel pomeriggio di mercoledì a Verucchio, nel Riminese, i carabinieri hanno arrestato, in flagranza di reato, un 21enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante l’operazione, a casa del giovane, sono stati trovati e sequestrati 107 grammi di marijuana oltre a tutto il materiale necessario per il confezionamento in dosi. La sostanza, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato all’incirca mille euro. Dopo l’udienza di convalida il giovane è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma, in attesa del processo.


IMOLA: Vasco Errani ''Lavoro dignità della persona, basta bonus'' | VIDEO Politica

IMOLA: Vasco Errani ''Lavoro dignità della persona, basta bonus'' | VIDEO

Una campagna elettorale fatta di incontri con le persone quella che sta portando avanti Vasco Errani, l’ex presidente per due mandati della regione Emilia-Romagna ora candidato al Senato per Liberi e Uguali. Un tour-de-force quotidiano da Piacenza a Riccione che ha già coinvolto più di mille persone passando dai mercati, dai luoghi di lavoro, dagli incontri formali e informali. Tema centrale dei dialoghi: rimettere al centro il lavoro e la sua dignità.


RIMINI: Riqualificazione piazzale Boscovich, stanziati 100mila euro Attualità

RIMINI: Riqualificazione piazzale Boscovich, stanziati 100mila euro

La Giunta di Rimini ha approvato il progetto di fattibilità per la riqualificazione di Piazzale Boscovich. Il progetto, dal costo di 100 mila euro, interverrà nello specifico su due aree: un intervento sul decoro urbano e l’altro riguardante il potenziamento infrastrutturale e dei servizi di base (es. fornitura di energia elettrica) per l’organizzazione di iniziative e eventi. Fanno parte della prima tipologia la riconfigurazione dello spazio centrale in piazzale Boscovich e la sua ripavimentazione, insieme a quella del tratto adiacente di lungomare, di via Destra del porto e del raccordo con la pista ciclabile. Nella seconda tipologia di interventi sono invece previsti quattro nuovi vani per l'alloggio dei cavi dell'energia elettrica e il loro raccordo con la nuova cabina Enel di prossima realizzazione. “Un intervento – spiegano dal Comune - che permetterà di potenziare sia l'illuminazione pubblica che la fornitura di energia elettrica, con una linea dedicata per la fornitura dei numerosi eventi previsti in questa area. Interventi che vanno sia nella direzione di migliorare la fruizione di un importante pezzo di città, amato e frequentato da tanti riminesi, che in quella di rendere più funzionale la sua vivibilità da parte di residenti e ospiti, soprattutto in concomitanza con gli eventi e le manifestazioni”.


FORLÌ: Studentessa suicida, quattro ore di deposizione per il fratello | VIDEO Cronaca

FORLÌ: Studentessa suicida, quattro ore di deposizione per il fratello | VIDEO

Nuova udienza per il processo di Rosita Raffoni, la studentessa di sedici anni morta nel giugno del 2014 dopo essersi gettata dal tetto della sua scuola. Per il caso, sul banco degli imputati, si trovano i due genitori, entrambi accusati di maltrattamenti e, sul padre, pende anche l’accusa di istigazione al suicidio. Mercoledì mattina il fratello della giovane è stato ascoltato dai giudici della Corte di Assise per ben quattro ore, come testimone. La deposizione del 23enne, come richiesto dal legale che difende la coppia, è avvenuta a porte chiuse. Durante questa udienza a interrogare il ragazzo è stata la difesa, mentre il 21 marzo prossimo, il giovane sarà ascoltato dalla rappresentante dell’accusa, il pubblico ministero Sara Posa. Nel corso dell’udienza si è toccato anche il tema riguardante il rendimento scolastico della ragazza scomparsa che risulta aver sempre avuto voti alti in condotta. Ciò che sono chiamati a stabilire i giudici è il grado di responsabilità che i due genitori hanno avuto nella morte della figlia, la stessa che ha rivolto loro pesanti accuse nelle lettere ritrovate.  Dopo quella del 21 marzo si terranno altre udienze prima di vedere i magistrati riuniti in camera di consiglio per pronunciarsi sul caso con una sentenza di primo grado che  potrebbe  arrivare già nel mese di aprile.


RAVENNA: Buche da 13cm sull'asfalto, in tilt la statale Adriatica | VIDEO Cronaca

RAVENNA: Buche da 13cm sull'asfalto, in tilt la statale Adriatica | VIDEO

Giovedì mattina la statale Adriatica è stata chiusa all'altezza del centro commerciale ''Esp'' in direzione Ferrara, all'incrocio con la rotonda della Ravegnana, a causa del maltempo e delle numerose buche dell'asfalto. Pioggia battente e asfalto distrutto sono un mix letale per il traffico. Le enormi crepe nell'asfalto hanno causato disagi evidenti: i principali veicoli coinvolti sono automobili e qualche furgone. Molti veicoli si sono ritrovati con le gomme a terra e gli pneumatici squarciati a causa dell'impatto - spesso ad alta velocità - con le buche. Oltre a forare le gomme, molti hanno danneggiato perfino semiassi e sospensioni, lasciando pezzi di cerchioni abbandonati sulla strada, pericolosi per gli altri conducenti. Le buche a tratti sono davvero enormi, tanto che una misurazione accurata ha rivelato profondità fino a 13 centimetri. I principali danni sono avvenuti nel tratto che precede lo svincolo del centro commerciale ''Esp'' e sul posto sono intervenuti i carabinieri di Ravenna, la polizia stradale e il personale Anas. Tutti raccomandano prudenza e se possibile di percorrere strade alternative. Altri tratti del Ravennate particolarmente colpiti dal fenomeno buche sono l'E45 e via Classicana.