Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

bologna


In evidenza



BASKET: Delibera di aumento di capitale per la Virtus Bologna | VIDEO Sport

BASKET: Delibera di aumento di capitale per la Virtus Bologna | VIDEO

Si ritorna in palestra, con vista sul trittico che dopo la seconda settimana di pausa del campionato metterà a dura prova la Virtus. Alla Porelli si rivedono i superstiti, per lavorare sul piano atletico, prima di cominciare a puntare Venezia, che assieme a Milano e Brescia rappresenta i prossimi tre scogli durissimi da aggirare. Terapie invece per Aradori e Ale Gentile, con l’obiettivo di recuperarne uno dei due per la sfida ai Campioni d’Italia uscenti. Oggi intanto è il giorno della delibera dell’aumento di capitale. Saranno 700 mila euro quelli necessari per chiudere la stagione, che andranno assicurati dai soci. Il 40% di Segafredo Zanetti e il resto diviso tra il mondo cooperativo e Parfinco. Un’operazione che potrebbe cambiare gli equilibri interni, alzando la quota dell’azionista di maggioranza relativa, fino a farlo diventare azionista di maggioranza assoluta. Si vedrà entro un mese, termine nel quale la cifra va versata.  Solo dopo questi assestamenti si penserà se, come e quando rafforzare la squadra, anche dopo averne valutato la posizione in classifica e le possibilità. Le prossime tre gare saranno durissime, ma diranno anche se e quanto la Segafredo si è avvicinata alle big. I campioni uscenti, poi la solita, grande favorita che ancora non nriesce a trovare la quadratura del cerchio, quindi la fresca finalista di Coppa Italia, fin qui una bestia nera da esorcizzare. Ci proverà la squadra di Ramagli, che adesso ha bisogno di un po’ di salute e anche di fortuna, per riavere a disposizione i due big che più di tutti la sorreggono


BOLOGNA: Matteo Salvini conclude il suo tour emiliano | VIDEO Politica

BOLOGNA: Matteo Salvini conclude il suo tour emiliano | VIDEO

Matteo Salvini è arrivato a Bologna, ultima tappa del suo tour emiliano, accolto da imponenti misure di sicurezza e da centinaia di sostenitori che lo attendevano all’Hotel Carlton. L’Emilia, da contendibile, è diventata vittoria certa nelle parole del leader della Lega che assicura che la prossima volta che tonerà sotto le Due Torri, andrà in Piazza Verdi da premier, lanciando un messaggio ai centri sociali. Salvini punta il dito contro la scelta del centrosinistra di candidare in Emilia Casini, Lorenzin e Fedeli, e risponde a distanza al segretario del Pd Matteo Renzi che a Bologna ha definito Lega e Movimento 5 stelle i nuovi barbari  Botta e risposta a distanza di poche ore anche con il Presidente della Regione Stefano Bonaccini che ha definito un’offesa ai cittadini dell’Emilia Romagna le critiche espresse a Mirandola, nell’area del cratere, da Salvini sulla gestione post sisma del 2012.      



Notizie recenti