wpid-stecca-cester.jpg

BOLOGNA: Caso Stecca, confermata la condanna di primo grado

La Corte di Appello di Bologna ha confermato la condanna di primo grado a otto anni di carcere nei confronti di Loris Stecca, il noto ex campione di pugilato accusato del tentato omicidio della socia, Roberta Cester, con cui aveva aperto una palestra nel riminese. “Sono deluso, molto deluso”, queste le parole di Stecca, che ha ipotizzato la richiesta di ritorno in carcere al fine di poter “fare qualcosa di utile”.

Condividi.

Notizie correlate