wpid-coca_gdf1.jpg

BOLOGNA: Cocaina, maxi-operazione GdF, il via da Bagnacavallo

E' partita da Bagnacavallo, nel ravennate, una maxi-inchiesta della Guardia di Finanza di Bologna che ha sgominato una banda dedita al traffico internazionale di cocaina. Tutto è partito nel giugno del 2013 quando i finanzieri hanno arrestato un italiano, residente nella cittadina romagnola, che aveva ricevuto, occultato in un pacco, ben un chilo e trecento grammi di cocaina purissima proveniente da Lima, in Perù. Subito è parso molto ingegnoso il metodo di occultamento dello stupefacente, nascosto nelle intercapedini di uno scatolo di cartone. Grazie a questa operazione, la Guardia di Finanza ha sgominato la banda composta da sette persone, specializzate nel rifornire di “polvere bianca” Lombardia ed Emilia Romagna. In totale sono stati sequestrati ben 11 kilogrammi di coca purissima per un valore totale di circa un milione di euro.

Condividi.

Notizie correlate