CESENA: Vicenda “I Gessi”, a breve l’ammontare dei danni – VIDEO

L'annosa vicenda dell'ex ristorante “I Gessi” di Cesena, sta per vivere la sua parte finale. Il giudice civile del tribunale di Forlì ha infatti affidato, alla  commercialista Enrica Erani la perizia che, entro due o tre mesi, dovrà stabilire la somma che il comune di Cesena, uscito sconfitto in tribunale sia in primo grado che in appello, dovrà versare alla società al monte che gestiva il ristorante, aperto nel 2004 e chiuso nel 2009.  La Al monte fu costretta a chiudere il ristorante I Gessi (immobile di proprietà del comune di Cesena) per la mancanza dell’agibilità, dato che la veranda, che rappresentava la maggior parte dello spazio a disposizione della clientela, era diventata abusiva dopo la scadenza e il mancato rinnovo della concessione edilizia temporanea di 5 anni. Ritenendo di aver subito un ingiusto danno, la società fece causa al comune. Il tribunale  riconobbe che il contratto era irregolare perché prevedeva una concessione della durata di 25 anni sebbene la veranda fosse dotata di una concessione temporanea di cinque anni. Sentenza confermata in appello, mentre ora si attende l'esito del ricorso in cassazione del comune. Resta da definire la somma che l’amministrazione cesenate dovrà versare alla società Al Monte che da parte sua ha presentato una perizia che stima i danni, materiali e non, subiti, in circa 4 milioni e mezzo di euro che, con gl'interessi maturati potrebbe salire a circa 5 milioni. L'attuale giunta comunale di Cesena, ribadendo che non ha responsabilità dirette, ha già precisato che in caso di  condanna definitiva in cassazione e necessità di pagare i danni, sarà  avviata un’azione di rivalsa nei confronti dei responsabili della sottoscrizione degli atti ritenuti illegittimi dal Tribunale. Ma queste persone, già sottoposte a procedimento, sono state prosciolte al termine dell’istruttoria preliminare da ogni accusa 

Condividi.

Notizie correlate