wpid-scuola-taranto.jpg

FAENZA: All’asilo bocche tappate con lo scotch, un nuovo caso di maltrattamenti

Un nuovo caso di maltrattamenti, da parte di una giovane maestra, ai danni di alcuni bambini di una scuola materna di Faenza. E' questa l'ipotesi di reato sulla quale sta indagando la procura di Ravenna. Secondo le prime ricostruzioni la donna avrebbe sottoposto i bambini a diverse violenze fisiche, arrivando addirittura a tappargli la bocca con del nastro adesivo, per impedirgli di parlare. I fatti risalirebbero alla primavera del 2014, periodo nel quale i genitori degli alunni avrebbero riscontrato un repentino cambiamento di umore da parte dei bambini, notando in particolare un vivace rossore accanto ai lobi delle orecchie di alcuni di loro. Una volta allertate le Forze dell'Ordine, queste hanno provveduto ad avviare le indagini fino a fissare l'udienza preliminare nei primi giorni di Aprile.

Quello di Faenza è l'ennesimo caso di violenza su bambini in una scuola romagnola, a poca distanza da un altro episodio di violenza accaduto a Ravenna

Condividi.

Notizie correlate