wpid-carabinieri-notte.png

FAENZA: Colpiva i più deboli, in carcere un marocchino

I Carabinieri di Faenza hanno individuato in un 31enne marocchino la presunta responsabilità di numerosi casi di furti, truffe e rapine. L'uomo, già in carcere per altri reati, pare fosse solito colpire persone per lo più vulnerabili, come anziani, giovani donne o disabili.  A Faenza si erano infatti registrati negli ultimi mesi diversi casi delittuosi. In uno di questi una ragazza fu vittima anche di attenzioni "sessuali", mentre in un secondo  di mira fu preso un 45enne tetraplegico. Il marocchino si trova ora presso il carcere di Modena.

Condividi.

Notizie correlate