wpid-gazzella_carabinieri_rimini.JPG

FAENZA: “Tornatene al tuo paese” e le sputa addosso. Denunciato

Ha aggredito senza ragione una 51enne originaria della Tunisia, apostrofandola con pesanti ingiurie a sfondo razziale. Per questo la scorsa settimana un operaio 48enne del faentino, forse condizionato dagli eventi terroristici degli ultimi tempi, è stato denunciato dai carabinieri per "ingiurie aggravate dalla finalità discriminatoria etnico-razziale". La donna, che vive a Faenza da anni, vestita con foulard a coprirle capelli e collo, mentre andava a prendere i figli a scuola si è accorta di essere seguita da un automobilista che la fissava procedendo a passo d'uomo. Il conducente, parcheggiata l'auto, le è andato incontro e senza ragione l'ha offesa con epiteti, dopodiché le ha detto: "la gente muore per colpa vostra, devi tornartene al tuo paese", poi l'ha colpita con sputi. Infine l'uomo è ripartito bruscamente rischiando anche di investirla. La 51enne è riuscita però ad annotare la targa e si è rivolta ai carabinieri. In caserma l'operaio ha confermato il diverbio senza darne spiegazioni.

Condividi.

Notizie correlate