rachid_figli_ok2.jpg

FORLÌ: Al via il processo Rahali, uccise la compagna a coltellate

A processo oggi con rito abbreviato, Rachid Rahali, il 36enne di origine marocchina che uccise la Cesena la compagna Nadia Salami, 35 anni nella serata di domenica 25 ottobre del 2015. Al processo presenti, come parte civile, i tre figli della coppia che hanno tre, cinque e sei anni, la madre e la sorella della vittima, che vivono in Marocco. Rachid Rahali non contesta l’omicidio, ma si difende dicendo che la donna si era arrabbiata perché lui voleva andare a giocare a calcetto, e per impedirglielo aveva preso un coltello minacciando di ferirsi per poi accusarlo delle lesioni. La stessa cosa era accaduta nel giugno 2010 a Brescia. Gli accertamenti medico-legali, però, avevano evidenziato che la donna si era ferita da sola e nei processi che seguirono Rachid Rahali fu assolto dall’accusa di lesioni.

Condividi.

Notizie correlate