wpid-droga_ps_fc.jpg

FORLÌ: Arrestato lo spacciatore di Castrocaro – FOTO

Nella serata di venerdì scorso, la polizia ha arrestato A.L., forlivese 41enne, residente a Castrocaro, colto in flagranza di spaccio di droga. L’operazione ha concluso un filone investigativo sull’asse Faenza-Forlì, che nei giorni scorsi ha portato parallelamente, in quella località, all’arresto di due stranieri, di etnia albanese; alcuni approfondimenti avevano nel frattempo svelato la fiorente attività di spaccio di stupefacenti da parte dell’odierno arrestato, che nei giorni scorsi era stato pedinato in varie occasioni dagli investigatori, durante presumibili rifornimenti di stupefacente da spacciare a Forlì.
Infatti, all’esito di un ulteriore mirato servizio, l’uomo veniva controllato presso il  luogo di lavoro (un’area di servizio della prima periferia forlivese); i movimenti sospetti effettuati in precedenza e l’atteggiamento nervoso tenuto nel corso del controllo, determinavano gli operatori a procedere alla sua perquisizione che dava esito positivo: infatti, nella tasche deteneva modici quantitativi di stupefacenti (tre dosi di hashish per circa 4 gr.) nonché  due boccette di metadone di cui una sigillata e l’altra  parzialmente consumata, entrambe prive di etichetta nominativa, delle quali il soggetto on aveva titolarità al possesso (in quanto non iscritto al Se.r.t.).
Anche la successiva perquisizione domiciliare aveva esito positivo: venivano rinvenuti infatti due sacchetti chiusi di infiorescenze essiccate, risultate essere Marijuana per circa 16 grammi, una tavoletta di sostanza solida marrone, risultata essere Hashish per grammi 85, oltre a ulteriori due della medesima sostanza per circa 10 grammi, nonché un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento delle dosi.
Come disposto dall’A.G. forlivese (P.M. dott. Filippo Santangelo), è stato condotto presso la locale Casa Circondariale: nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato e il soggetto è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma, di dimora e di permanenza notturna presso il domicilio in attesa del processo.

Condividi.

Notizie correlate