cinesi

FORLÍ: Chiusi quattro centri massaggi cinesi “hot”

Altri quattro centri massaggi cinesi (tre a Forlì, uno a Savignano) chiusi nelle scorse 24 ore dagli agenti della squadra mobile di Forlì, diretta da Claudio Cagnini. Arrestate nove persone, denunciate a piede libero 44 ed elevate 28 sanzioni amministrative, per un totale di 27mila euro.  E’ l’epilogo dell’indagine, iniziata nell’autunno del 2013, che ha visto la denuncia di 33 soggetti (di cui due di nazionalità italiana e 31 cinesi) per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in danno di più persone e il sequestro di due appartamenti e 16 centri massaggi. Ai provvedimenti si aggiungono anche le revoche delle licenze. Dei 18 centri massaggi censiti nel territorio di Forlì-Cesena, attualmente ne sono attivi solo quattro. Gli inquirenti hanno anche appurato le modalità di riciclaggio del denaro provento dell’attività illecita, grazie alla connivenza di un agente Money Transfer di Cesena, nigeriano, denunciato per riciclaggio in quanto autore di trasferimenti di importanti somme di denaro verso la Cina, usando false generalità e documenti contraffatti.

Condividi.

Notizie correlate