FORLI’: Furti nelle case, arrestati tre albanesi – VIDEO

Tre albanesi, un 36enne operaio edile regolare in Italia e residente a Forlì e un 33enne e un 26enne, entrambi irregolari e senza fissa dimora, sono stati arrestati dai carabinieri la scorsa sera subito dopo aver compiuto un furto a Cesena. I tre dovranno rispondere di furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il terzetto è stato bloccato a bordo di un Fiat Doblò bianco di proprietà dell’operaio alla periferia di Forlì al rientro dal furto messo a segno poco prima nell’abitazione, a Cesena di un donna di origine inglese, ma da tempo residente in Romagna. I ladri, dopo aver forzato una finestra, si erano introdotti nell’appartamento razziando denaro contante, euro e sterline, e preziosi per un valore di oltre 8mila euro. Sottolineata dai militari la fondamentale collaborazione di un cittadino che a Forlì ha notato dei movimenti sospetti attorno alla sua abitazione, durante i sopralluoghi dei tre per scegliere dove colpire, segnalando la presenza del Doblò bianco. I tre al momento del fermo hanno tentato la fuga a piedi, ma sono stati bloccati, non senza che un militare riportasse leggere lesioni ad un mano. A bordo del Doblò, oltre a tutta la refurtiva del colpo di Cesena, ritrovati piedi di porco, un flessibile, grossi cacciavite e altri strumenti, apparentemente utilizzabili anche per l’attività edilizia, ma in realtà utensili fondamentali per i furti. Secondo gl’investigatori i tre, anche se la perquisizione domiciliare non ha dato esito, sono fortemente sospettati di essere gli autori di altri furti commessi in Romagna con la medesima tecnica.

Condividi.

Notizie correlate