FORLÌ: Muratori di giorno, spacciatori di notte. Arrestata banda di albanesi

Tre albanesi arrestati; due agli arresti domiciliari e altri due sottoposti all’obbligo di dimora nel comune. E' l'epilogo di una complessa indagine, partita nel gennaio 2014, con l'arresto di un pregiudicato albanese e il sequestro di un chilo di marijuana, del reparto operativo dei carabinieri di Forlì, coordinati dalla locale procura, che ha permesso di disarticolare una pericolosa banda di stranieri composta prevalentemente da cittadini albanesi, ufficialmente impegnati nel settore dell’edilizia, ma dediti, con vari compiti, allo spaccio continuato di sostanze stupefacenti, del tipo cocaina, hashish e marijuana nella provincia di Forlì-Cesena e in particolare nel comprensorio forlivese. Nel complesso sono stati sequestrati, a più riprese, circa 2,3 chili di stupefacente. Il gruppo criminale si approvvigionava di ingenti quantitativi di droga nella zona rivierasca per poi incontrarsi in luoghi pubblici del territorio forlivese, con gli spacciatori per contrattare le partite di droga da destinare ad altri piccoli spacciatori che a loro volta la cedevano ad una fitta rete di consumatori.

Condividi.

Notizie correlate