FORLÌ: Violenza sessuale aggravata, nei guai prof 40enne – VIDEO

E' stato confermato l'arresto, successivamente posto ai domiciliari a Foggia sua città nativa, dell'insegnante 40enne residente nel bolognese, finito in carcere a Forlì per violenza sessuale aggravata dal fatto di averla commessa su di una minorenne, abusando della sua autorità. E' questa infatti la pesante ipotesi d'accusa a carico dell'uomo, docente all'istituto tecnico industriale di Forlì. L'arresto sarebbe avvenuto nei giorni scorsi in flagranza di reato, dato che l'uomo è stato filmato da una telecamera nascosta mentre si abbandonava in una stanza del complesso scolastico utilizzata dall'insegnate per gl'incontri didattici con gli studenti, ad effusioni con una sua alunna 15enne. Le indagini sarebbero partite circa un mese prima dell'arresto a seguito di alcune segnalazioni da parte, a quanto pare, dei genitori della 15enne e di altre alunne. Da qui il posizionamento della telecamera per verificare cosa esattamente accadesse all'interno del locale. La polizia sta cercando di capire ora se la minorenne sia l'unica, presunta, vittima del docente o se ve ne siano state delle altre.  L'insegnante durante l'interrogatorio di garanzia seguito all'arresto avrebbe parzialmente ammesso i fatti, sostenendo di essersi invaghito della ragazza e che quest'ultima, consenziente, avrebbe ricambiato le sue attenzioni. La tesi, però, verrebbe respinta come inattendibile dagl'investigatori che stanno proseguendo le delicate indagini per ricostruire la portata dell'accaduto e le persone eventualmente coinvolte.

Condividi.

Notizie correlate