Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

LUGO: Velocità e alcol potrebbero essere all'origine della tragedia stradale | VIDEO


La scena che si sono trovati davanti i soccorritori è stata agghiacciante. Il seggiolino e i giocattoli di un bimbo sull'asfalto e il corpicino senza vita di Riccardo Maruntelu, di soli cinque mesi esanime in strada. L'auto, una Fiat Multipla distrutta dopo i numerosi impatti con cordoli, segnali stradali e marciapiedi. All'interno una donna di 24 anni Planiza Husovic, trasportata all'ospedale ma deceduta pochi minuti dopo e un 25enne rumeno attualmente ricoverato all'ospedale Bufalini di Cesena in coma farmacologico. La tragedia è accaduta sabato notte a Lugo, nel ravennate, e ora si sta procedendo con analisi e indagini per capirne le cause. Sembra che la vettura procedesse a velocità sostenuta, come avrebbero riferito alcuni testimoni che avrebbero detto di aver visto l'auto correre oltre i cento chilometri orari. Sono anche attesi gli esiti degli esami tossicologici perché non si esclude che il 25enne, e forse anche la vittima 24enne, avessero assunto elevate quantità di alcool e forse anche di sostanze stupefacenti. Gli agenti della Polizia Municipale della Bassa Romagna sono anche impegnati nell'individuazione di chi fosse alla guida, perché anche in questo caso non è chiaro e sarebbero contrastanti le versioni fornite dall'uomo con le prime ricostruzioni, considerato anche che l'uomo non aveva la patente, revocatagli per precedenti sinistri stradali. Sarà aperto dal Pm Stefano Stargiotti, un fascicolo per duplice omicidio colposo.