RAVENNA: 59enne scomparso in mare, ormai flebili le speranze – VIDEO

Proseguono ininterrotte, ma ancora senza esito, le ricerche di Flavio Zanzi, il 59enne pensionato ravennate scomparso sabato scorso dopo avere pranzato con la moglie e la cognata nel capanno da pesca sul molo di Porto Corsini di cui è socio. Nel pomeriggio di sabato le due donne erano tornate a casa lasciando Zanzi indaffarato a sistemare il capanno. Verso sera l’uomo aveva telefonato alla moglie spiegando che si sarebbe fermato a dormire nel capanno, dato che c’era burrasca ed era pericolo avventurarsi a piedi lungo il molo. La donna ha iniziato a preoccuparsi solo il pomeriggio di domenica. Dopo avere inutilmente tentato di contattare il marito al telefono ha avvisato le forze dell’ordine. L’ipotesi più probabile è che Zanzi sia rimasto vittima di un tragico incidente. E’ stato infatti ritrovato attaccato alla grande rete da pesca il mezzo marinaio (cioè l’asta usata per sistemarla). Dato che nella serata di sabato nella zona si era scatenato un forte vento con conseguente burrasca, pioggia intensa e anche grandine. L’uomo deve avere tentato di imbragare la rete per evitare che venisse danneggiata, ma nel farlo potrebbe essere caduto in acqua senza che nessuno lo potesse aiutare, annegando nel mare agitato. Il ritardo con cui è stato dato l’allarme potrebbe poi, ma siamo sempre nel campo delle ipotesi, avere portato lontano il corpo dell’uomo o averlo fatto incastrare in una scogliera. le ricerche da parte di capitaneria di porti, vigili del fuoco, sommozzatori, imbarcazioni e un elicottero  sono ostacolate dalle condizioni del mare e dalla scarsissima visibilità sott’acqua.

Condividi.

Notizie correlate