RAVENNA: Chiesti 10 anni di detenzione per l’uomo che sfregiò un 30enne – VIDEO

A metà febbraio del 2015 aveva picchiato un 30enne in un bar di Ravenna,   lo aveva colpito anche con una bottiglia rompendola e diverse schegge di vetro si erano conficcate nel viso della vittima. Dopo lunghe indagini, a metà novembre, era stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Ravenna e si tratta del 43enne ravennate Luca Felletti, per il quale era stata applicata a un’ordinanza di carcerazione emessa dal Gip per il pericolo di reiterazione del reato. Il 43enne infatti era già noto alle forze dell’ordine per episodi simili, anche se la vicenda in questione era particolarmente grave visto che le lesioni provocate al 30 enne hanno richiesto diversi interventi chirurgici. In questo caso sono diverse le accuse per Felletti e vanno dalle lesioni gravissime, minacce e ingiurie ed è stato denunciato per violenza privata l’amico che era con lui. Ora è arrivata la richiesta di dieci anni di pena per l’aggressore che deve rispondere in abbreviato di lesioni aggravate dallo sfregio permanente rimasto sul volto della vittima che ha tuttora una cicatrice visibile ed ha subito l’asportazione parziale del lobo dell’orecchio. Se i legali di Felletti non avessero chiesto il rito abbreviato, la pena richiesta dalla Procura sarebbe stata di 15 anni e si attende ora la sentenza prevista per il prossimo8 marzo. La sera in cui si consumò la violenza, il 43enne aveva cercato lo scontro, all’interno del bar, con altri ragazzi che però se ne andarono. Successivamente arrivò la vittima insieme ad alcuni amici e si arrivò a questo epilogo.

Condividi.

Notizie correlate