wpid-violenza.jpg

RAVENNA: Condanna a nove anni di carcere per violenza sessuale, ma è latitante

Nove anni e otto mesi di carcere per violenza sessuale. Questa la condanna per un ex ristoratore 60enne del territorio lughese che aveva violentato un’apprendista cameriera neo-maggiorenne all’interno del suo locale. La condanna è passata in giudicato ma poco prima della Cassazione, l’uomo è evaso dai domiciliari ed è ora latitante. Alla vittima è stata riconosciuta una provvisionale per un totale di 130 mila euro, confermata  nei vari gradi di giudizio. I fatti risalgono al 2010 e il ristoratore era stato arrestato nel dicembre 2011 in applicazione a un’ordinanza di custodia in carcere ma dopo qualche settimana il Tribunale del Riesame di Bologna aveva annullato il provvedimento del gip di Ravenna ordinando la liberazione dell’indagato. 

Condividi.

Notizie correlate