RAVENNA: Coppia di rom deruba un’anziana in casa, arrestati

I Carabinieri della Stazione di Fusignano durante un servizio mirato al controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati predatori, hanno tratto in arresto due persone, un uomo ed una donna rispettivamente di anni 28 e 33, italiani, nomadi, domiciliati nel bolognese e nel modenese, pregiudicati, i quali venivano bloccati all’interno di un’aerea cortilizia privata dopo che avevano rubato diversi oggetti aurei e danaro contante per circa 600 euro a due ignari pensionati. I malviventi, dopo aver individuato le potenziali vittime, si dividevano, mentre la donna con la scusa di chiedere informazioni circa l’acquisto in zona di un’unità immobiliare, distraeva la vittima, mentre l’uomo penetrava all’interno dell’abitazione e “ripuliva” la casa, successivamente dileguandosi, metodo risultato efficace ed utilizzato in diverse circostanze. I militari, oltre ad assicurare alla giustizia i delinquenti, rinvenivano nelle pertinenze dei soggetti preziosi e denaro contante frutto di precedenti razzie.

Gli autori del reato, espletate la formalità di rito venivano messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e nella mattinata odierna, con rito direttissimo, venivano entrambi condannati a un anno e sei mesi di reclusione. L’uomo dovrà scontare la pena in carcere la donna in regime degli arresti domiciliari.

Condividi.

Notizie correlate