wpid-wpid-poggiali_processo1.jpg

RAVENNA: Le parti civili chiedono quasi due milioni di euro di risarcimento alla Poggiali

E' prevista per il prossimo 11 marzo la sentenza nei confronti di Daniela Poggiali, l'ex infermiera di Lugo accusata di aver ucciso con un'iniezione di potassio una paziente 78enne. Dopo la richiesta del Pm dell'ergastolo ed un anno e mezzo di isolamento diurno, sono arrivate le richieste di risarcimento delle parti civili. I figli della presunta vittima hanno avanzato la domanda di risarcimento di 500.000 euro a testa, il Collegio degli Infermieri 180mila euro e l'Ausl, per danno d'immagine dell'azienda, 600mila euro.  Venerdì prossimo toccherà alla difesa esporre l'arringa finale prima del giudizio.

Condividi.

Notizie correlate