RAVENNA: Muore al cimitero, sorte beffarda per una 86enne – VIDEO

E’ caduta rovinosamente a terra mentre cercava di scavalcare il cancello del cimitero di Conselice, in provincia di Ravenna. L’ottantaseienne Maria Pasquali era rimasta intrappolata nel tardo pomeriggio di martedì 10 nel camposanto dopo l’orario di apertura al pubblico. Le sirene avevano annunciato l’imminente chiusura automatica  dei cancelli, che d’inverno è prevista per le ore 17, ma la signora non è riuscita a guadagnare l’uscita in tempo. L’anziana ha cercato invano l’aiuto di qualche passante. Ma la zona è poco frequentata e non aveva con sé il telefono cellulare, così ha cercato di scavalcare il cancello principale aiutandosi con uno degli scaloni di metallo che permettono di raggiungere i loculi più elevati del cimitero. Ma la signora ha perso l’equilibrio ed è precipitata da circa due metri e mezzo di altezza, battendo il capo. Per le non c’è stato nulla da fare. L’anziana di Spazzate Sassatelli, piccola frazione imolese alle porte di Conselice faceva spesso visita ai cari , il marito e la figlia scomparsa prematuramente, che riposano al camposanto di via Puntiroli. I Carabinieri della Stazione di Conselice e il personale della Polizia Municipale della Bassa Romagna, allertati la mattina seguente, mercoledì 11 non hanno potuto far altro che constatare la drammatica sorte della pensionata. La fatalità ha voluto che la signora non si accorgesse che a pochi centimetri dal cancello vi è posizionato  un pulsante “apri porta” , segnalato e perfettamente funzionante, che le avrebbe garantito di poter uscire senza la minima difficoltà.

Condividi.

Notizie correlate