wpid-carabinieridroga.jpg

RAVENNA: Proseguono i controlli antidroga nelle scuole

Continuano i controlli anti droga dei Carabinieri presso le scuole e gli spazi pubblici. Nella giornata di sabato 2 aprile i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ravenna, unitamente personale del Nucleo cinofili Carabinieri di Bologna, hanno effettuato una serie di controlli nel centro città e nella zona marina ottenendo interessanti risultati.

I controlli sono scattati dapprima presso un Istituto Superiore del centro; le perquisizioni con l'aiuto dei cani fortunatamente hanno avuto esito negativo, segnale che la campagna di informazione e disincentivazione contro l'utilizzo delle droghe, tenuti dagli stessi carabinieri nelle scuole, sta portato buoni risultati.

Successivamente è stata ispezionata la adiacente zona dei giardini Speyer; qui sono stati controllati numerosi soggetti, alcuni anche già con precedenti di polizia giudiziaria per reati specifici, ed è stata rinvenuta, da uno dei cani dei carabinieri, una dose di marijuana occultata in un nascondiglio. Durate tale attività sono stati identificati tre uomini, due cittadini marocchini ed un tunisino, tra i 30 ed i 35 anni, non in regola con le norme che disciplinano il soggiorno nello stato italiano. Deferiti all’autorità giudiziaria per la violazioni di legge sono stati accompagnati presso l’autorità amministrativa per regolarizzare la loro posizione.

I controlli sono stati estesi anche nelle località marine ed hanno consentito di individuare un operaio, un 32enne ravennate, che deteneva ai fini di spaccio, sul luogo di lavoro, tre dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. La sostanza è stata sottoposta a sequestro e l’uomo deferito all’Autorità Giudiziaria. Nella stessa località inoltre sono stati segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti un 18enne originario di Bologna, sorpreso con una sigaretta di sostanza stupefacente del tipo marijuana mista a tabacco, ed un 26enne tunisino in possesso di una dose di stupefacente del tipo marijuana.

 

Condividi.

Notizie correlate