wpid-merendi.jpg

RAVENNA: Richiesta di scarcerazione e rinvio a giudizio per l’uomo accusato di matricidio

Rinvio a giudizio, richiesta di scarcerazione e domanda di dissequestro dell’abitazione in cui viveva. Queste le novità di ieri nella vicenda di Secondo Merendi, il 57enne accusato di avere strangolato con la cintura di un accappatoio la madre 81enne Pia Rossini nella sua abitazione di Barbiano, nel ravennate. Il processo arriverà in Corte d’Assise e come si diceva l’avvocato difensore dell’accusato  ha chiesto la scarcerazione dell’ex meccanico. Merendi non si è opposto alle richieste del Pm, compreso quella delle acquisizioni dei filmati delle telecamere che lo riprendono il giorno dell’omicidio in giro per le strade di Barbiano. 

Condividi.

Notizie correlate