wpid-112-Carabinieri.jpg

RAVENNA: Si impossessa dell’identità di una persona deceduta per portare in Italia extracomunitari

Era deceduto nel 2015 ma qualcuno si era impossessato della sua identità per fare arrivare in Italia 31 extracomunitari da impiegare nella lavorazione di terreni agricoli. La vicenda, scoperta dai carabinieri di Ravenna e di Faenza, ha portato alla denuncia a piede libero di un 36enne albanese che dovrà rispondere di sostituzione di persona e di violazione delle norme sull’immigrazione. L’arrivo in Italia dei lavoratori extracomunitari è stato bloccato prima del via libera dell’ambasciata. 

Condividi.

Notizie correlate