RICCIONE: Cocoricò, ecco la nuova grana per la discoteca – VIDEO

Dopo la morte del sedicenne Lamberto Lucaccioni per overdose, il Cocoricò stenta a riprendersi. La chiusura forzata, le polemiche, il divieto di ingresso ai minorenni stanno causando seri problemi finanziari alla storica discoteca riccionese che però torna oggi alla ribalta delle cronache per un altro problema. Indiscrezioni di stampa indicano infatti come il noto marchio sia ora nella disponibilità non della società guidata da Fabrizio De Meis, bensì di un noto dj italiano, Gabry Ponte, che tempo fa ne ha chiesto il pignoramento per un debito di circa duecentomila euro. Un problema che si risolverebbe con il suo saldo, cosa impossibile al momento. La gestione attuale ostenta tranquillità, sperando in una non accelerazione dei tempi su una ipotetica vendita del marchio a terzi. Si punta infatti all'ormai imminente stagione estiva, che potrebbe rimpinguare le casse della società guidata da De Meis e risolvere molti problemi. Intanto una nota trasmissione tv di Mediaset ha trasmesso un filmato in si cui si documenta la facilità di acquistare droga nel locale, immagini realizzate però un anno fa. Secondo gli autori, il documento sarebbe stato realizzato alla vigilia della morte del sedicenne, raccontando il cinismo dei pusher che in quel locale avevano fatto la loro piazza preferita. Ad ogni modo, se il Cocoricò saprà risolvere i suoi problemi, finanziari e non, dovrà comunque fare i conti con l'essere sempre un sorvegliato speciale.

Condividi.

Notizie correlate