RICCIONE: Confiscato un tesoretto da 3mln all’ex gestore “Green Bar” – VIDEO

Un tesoretto di circa tre milioni di euro è stato sequestrato nelle scorse ore dalla guardia di finanza di Rimini all'ex titolare del “Green Bar” di Riccione, il locale del centrale viale Ceccarini chiuso in base alle recenti normative antimafia. L'uomo, Salvatore Castaldo, si era avvalso dello scudo fiscale riportando in Italia da San Marino ingenti somme di denaro che però, secondo gli investigatori, sono frutto di evasione fiscale. In base a questo i finanzieri hanno ricostruito le attività dell'uomo sul Titano sottoponendo a confisca le quote ed i beni di una società immobiliare, di una società sammarinese, vari conti correnti e un appartamento a Riccione per un valore complessivo di tre milioni di euro. Il 45enne, nel cui passato vi è anche una pena patteggiata a due anni per tentata estorsione, aveva dichiarato al fisco poco più di 59mila euro con un tenore di vita però sproporzionato, fatto che aveva insospettito gli inquirenti anche alla luce dell'acquisto della società del bar per quasi un milione di euro. Attualmente il locale è aperto con un altro gestore, mentre in vista dell'estate si rafforzano i controlli sulle attività considerate sospette.

Condividi.

Notizie correlate