RICCIONE: Omicidio Matei, il compagno confessa, il ruolo della cartomante – VIDEO

Ha confessato Michele Castaldo, operaio di origini napoletane di 54 anni, residente a Cesena, che ha strangolato la compagna 46enne Olga Matei, residente a Riccione, di origini moldave, dopo aver scoperto sul cellulare della donna i diversi corteggiatori che la contattavano. L'uomo era solito consultarsi sovente, circa la propria vita sentimentale, con una nota cartomante di Forlì che era solita dirgli: “Se ti comporterai bene, eviterai il peggio”. Così non è stato. Castaldo diceva di amare la sua compagna. Eppure l'ha strangolata a mani nude dopo aver chiesto, come spesso accade nei casi di femminicidio, un ultimo incontro chiarificatore.

Condividi.

Notizie correlate