RIMINI: Prostituzione, arrestati 6 bulgari e sequestrato il “camper dell’amore” – VIDEO

Sei le ordinanze di custodia cautelare nei confronti di cittadini bulgari di età compresa tra 29 e 34 anni con l'accusa di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Questo il risultato dell'operazione “On the Road” eseguita dai Carabinieri di Riccione. Secondo quanto emerse dalle indagini, i sei avrebbero gestito un vero e proprio maxi giro di prostituzione con protagoniste ben 15 ragazze, tutte bulgare, alcune delle quali mogli dei protettori. L'inchiesta partì lo scorso dicembre quando l'aumentare delle lucciole sui marciapiedi riminese destò non poco sospetto visto il periodo “fuori stagione.” Un'attività bloccata sul nascere quella della banda che si sarebbe insidiata tra il Marano e Miramare a fine anno. Ogni giorno le giovani lucciole sarebbero state accompagnate proprio dai sei arrestati sui diversi viali per svolgere in maniera consenziente l'attività di prostituzione. Tutte donne tra i 23 e i 35 anni che avrebbero addirittura concesso rapporti non protetti con i loro clienti, salvo poi rivolgersi ai sanitari per farsi prescrivere la pillola del giorno dopo ed evitare così gravidanze indesiderate. Gli incontri sessuali sarebbero avvenuti nelle auto messe a disposizione dei bulgari, cinque quelle sequestrate dai Carabinieri e in un camper che stazionava in via Stoccolma, anch'esso sottoposto a sequestro. Le intercettazioni telefoniche ma anche i contatti con i clienti e i pedinamenti hanno fatto sì che i militari siano riusciti ad evitare il rientro in patria dei componenti della banda, viste le valigie trovate già pronte nelle proprie abitazioni. Le prestazioni sessuali sarebbero costate dai 30 ai 100 euro.

Condividi.

Notizie correlate