RICCIONE: Rapina violenta, legati e imbavagliati, paura per 5 bancari – VIDEO

Sono in corso in tutta Italia le ricerche del malviventi che nel tardo pomeriggio di martedì, attorno le 18, hanno rapinato violentemente la filiale della Banca Popolare dell'Emilia Romagna a Riccione. Siamo nella parte alta di Viale Ceccarini, quando due delinquenti, con volto travisato, si introducono, armati di pistola, all'interno dell'istituto di credito entrando probabilmente da un ingresso laterale. A quell'ora gli uffici erano chiusi al pubblico e i 5 impiegati si sono trovati di fronte la banda che armi in pugno, li ha rinchiusi in uno sgabuzzino legandoli mani e piedi, senza nessuna possibilità per loro di chiedere aiuto. Una volta liberi di agire i due rapinatori hanno atteso con tutta calma l'apertura della cassaforte automatica, riuscendo a riempire di denaro sonante un paio di grossi borsoni e fuggendo poi a piedi.

Dopo alcune ore la moglie di uno dei sequestrati, preoccupata di non vedere di ritorno il marito, decide di allertare il 112. Immediato l'intervento dei Carabinieri che sono accorsi nella filiale liberando le povere vittime. Le forze dell'ordine hanno ascoltato tutti i coinvolti, cercando di arrivare a degli identikit, dando inizio alla caccia dei malviventi. L'arma sta analizzando i filmati delle telecamere a circuito chiuso ed ha acquisito le impronte digitali lasciate dai rapinatori. Non chiaro l'ammontare del maltolto, ma secondo una prima analisi da parte della banca sarebbe di decine di migliaia di euro.

Condividi.

Notizie correlate