RICCIONE: riapre il Cocoricò dopo la chiusura della Questura – VIDEO

Il Cocoricò di Riccione riapre ufficialmente i battenti il 7 dicembre. Lo storico locale della Perla Verde, noto per le diverse vicende di cronaca legate alla droga ma non solo, era stato chiuso 4 mesi fa dal Questore di Rimini Maurizio Improta. Uno stop di 120 giorni, a partire dal 3 agosto, che aveva lasciato tanti amanti del genere trascorrere il restante dell’estate senza la famosa discoteca. Una decisione presa in seguito alla morte del 16enne Lamberto Lucaccioni, stroncato da un’overdose di ecstasy il 19 luglio scorso. Il provvedimento della Questura, adottato in base all’articolo 100 del Tulps, aveva lo scopo di “contrastare tutti quegli aspetti devianti volti a modificare o addirittura a porre in pericolo la tutela dei dettami posti alla base della Carta Costituzionale, quali diritti fondamentali ed irrinunciabili dei cittadini, ripristinando, mediante l’adozione di un provvedimento urgente, a tutela di primari interessi quali l’ordine e la sicurezza pubblica, la moralità, il buon costume e la sicurezza dei cittadini, anche quelle percezioni, assunte dalla maggioranza di quest’ultimi in ordine a concetti etici e morali, oltre che nel caso del concetto stesso di sicurezza pubblica”. Ora che la “punizione” sta per finire, dunque, si riaccenderanno ancora una volta le luci sotto la Piramide.

Condividi.

Notizie correlate