wpid-prostitutes.jpg

RIMINI: A processo gli aguzzini delle prostitute

Due uomini sono sotto processo a Rimini con le gravissime accuse di violenza sessuale di gruppo aggravata e rapina. La coppia, un 36enne di Viserba ed un 33enne di San Mauro a Mare, sarebbe stata, secondo l'accusa, il terrore di numerose prostitute che abitualmente “esercitano” lungo le strade della riviera, tra Cervia e la stessa Rimini. I due sono stati arrestati dai Carabinieri nel novembre 2014, dopo che, secondo numerose testimonianze, erano stati riconosciuti da alcune delle otto vittime che avevano sporto denuncia. Particolarmente cruente le sevizie che gli aguzzini avrebbero puntualmente esercitato sulle prostitute. Secondo quanto emerso, la coppia, individuata la preda, la faceva salire in auto per poi essere immobilizzata, stuprata, seviziata e rapinata di soldi e cellulare. Il PM ha chiesto per entrambi una condanna a 9 anni e 4 mesi di carcere, la difesa sarà ascoltata il prossimo 17 maggio.

Condividi.

Notizie correlate