RIMINI: Aggressioni all’asilo, maestra va ai domiciliari – VIDEO

Li prendeva e li strattonava all’improvviso, schiaffi dietro la nuca, urli in faccia. Questo emerge dalle registrazioni delle telecamere installate dalle forze dell’ordine nell’asilo nido comunale di Rimini “Il Delfino”. Un vero e proprio clima di terrore quello instaurato dalla maestra 61enne riminese, per di più nonna che venerdì mattina è stata arrestata dai Carabinieri senza batter ciglio. L’accusa è di maltrattamenti ai danni di almeno una quindicina di bambini, tutti maschi e di età fino a 3 anni. Ora la donna si trova ai domiciliari. Tutto è nato dalla segnalazione di un’altra insegnante che ha raccontanto di aver assistito in diverse occasioni a diverse aggressioni da parte della maestra arrestata. Comportamenti che incutevano ansia nei bambini che si sentivano minacciati tanto da farsi i bisogni addosso. A febbraio poi le telecamere per accertare che la donna stesse effettivamente compiendo quei gesti ed ora la macabra scoperta. Dai filmati si vede chiaramente come i bambini vengono maltrattati. Già nel 2010 la donna venne sospesa per 10 giorni per lo stesso motivo per il quale ora è ai domiciliari. In quel caso sei anni fa dopo la sospensione cambiò semplicemente sezione nell’asilo e ritornò a fare la maestra. All’epoca mise in punizione un bambino di 5 anni che si fece la pipì addosso impedendogli di andare in bagno. Anche per quell’episodio la donna è in attesa di processo.

Condividi.

Notizie correlate