RIMINI: Airiminum denunciata da Air Vallée e Aeroclub – VIDEO

Due le denunce presentate alla Procura contro Airiminum, la società attuale di gestione dell'aeroporto di Rimini. La prima da Air Vallée, la compagnia aerea valdostana ma con sede nel riminese a cui era stata sospesa la licenza da Enac. Questo dopo che lo scorso 1 giugno molti voli da e per Tirana o Catania vennero cancellati senza preavviso. Qual'è la motivazione che ha spinto Air Vallée a fare causa ad Airiminum? E' presto detto. Secondo la compagnia aerea, Enac avrebbe preso la decisione di sospendere la licenza a seguito di una lettera di Airiminum che comunicava di non aver ricevuto alcuni pagamenti e secondo la quale molti debiti non sarebbero stati saldati. In disaccordo il titolare della compagnia che sostiene di aver tutti i bonifici e che quindi si è rivolto alla Procura. La seconda grana per Airiminum proviene, invece, dall'Aeroclub di Rimini: il suo presidente avrebbe infatti deciso di denunciare l'amministratore delegato della società di gestione dello scalo riminese Leonardo Corbucci per una discussione dove sono volate parole grosse e riguardante la gestione dei parcheggi del Fellini per gli addetti ai lavori. Per questo la procura ha chiesto alla polizia aeroportuale di fare le indagini del caso. Insomma non c'è pace per Airiminum: oltre a queste denunce vanno ricordati anche i dissapori con altri soci riminesi. Tra questi, i titolari di Aircoop, la società che gestisce il bar e la ristorazione dell'aeroporto Fellini dal 1970: questa stava per lasciare definitivamente visti i problemi con il rinnovo del contratto d'affitto ma alla fine è rimasta. Altri collaboratori invece hanno detto addio definitivamente per problemi con i vertici di Airiminum.

Condividi.

Notizie correlate