abruzzese

RIMINI: Al Grand Hotel pagato dalla regione, nei guai politico abruzzese

E’ stato rinviato a giudizio questa mattina, dal gip del Tribunale di Rimini, Nazario Pagano, ex presidente del consiglio della regione Abruzzo, accusato di peculato. Secondo le indagini Pagano nel 2014 durante un soggiorno a Rimini, al Grand Hotel, in occasione del Meeting avrebbe pagato la stanza per sé e un’altra persona con la carta di credito della Regione. Un conto da circa mille euro che si aggiungerebbero agli altri circa 14 mila che secondo gli inquirenti l’ex presidente del consiglio regionale avrebbe fatto indebitamente sborsare alla regione. La procura di Pescara contesta a Pagano soggiorni in hotel extralusso a cinque stelle, quando il tetto massimo è quattro, in diverse località, italiane come Roma, Rimini, Sanremo, Venezia, Sirmione, Barcellona, Caracas, Miami, Toronto, Mosca e Innsbruck in compagnia della moglie o di altre donne. I primi di questi pernottamenti contestati sarebbe avvenuto a Rimini, ecco perché il procedimento è stato incardinato davanti al giudice di Rimini dove si terrà il processo.

Condividi.

Notizie correlate