RIMINI: Allarme bomba, stazione evacuata, linea ferroviaria interrotta – VIDEO

A poche ore di distanza da una chiamata che annunciava la presenza di una bomba al centro commerciale Le Befane, poi rivelatasi opera di un mitomane, nuovo allarme a Rimini, questa volta alla stazione ferroviaria. Erano circa le 10.30 del mattino, quando su una panchina tra i binari 2 e 3, la polizia si insospettisce per una valigetta lasciata incustodita. Immediato l'allarme, con le forze del'ordine che in pochi minuti hanno disposto l'evacuazione della stazione, la sua chiusura e lo stop all'intero traffico ferroviario della dorsale adriatica, al fine di permettere agli artificieri di compiere il proprio lavoro. In attesa del loro arrivo, come da protocollo di sicurezza, due vagoni-scudo sono stati poszionati ai due lati della panchina, al fine di limitare i danni dell'esplosivo in una eventuale deflagrazione. Come vediamo in questo esclusivo filmato, poco prima delle 12 gli artificieri della polizia ha aperto la valigetta sospetta e con grande sollievo al suo interno sono stati rinvenuti solo effetti personali. Attorno alle 12.35 è arrivato il nulla osta per la ripresa della circolazione ed è stata riaperta la stazione. La polizia sta indagando per capire se la valigetta appartenga a qualcuno che l'ha dimenticata sulla banchina, oppure se sia stata rubata. Tanta paura per nulla ma da segnalare i gravissimi disagi per i viaggiatori, anche in considerazione delle numerose persone che stanno viaggiando in direzione sud per il Natale. Quattro treni regionali sono stati cancellati e ritardi fino a 60 minuti si sono accumulati per alcuni treni a lunga percorrenza. (immagini Adriapress)

Condividi.

Notizie correlate