RIMINI: Ancora mafie, riciclaggio ed estorsioni, sei arresti – VIDEO

Sei le ordinanze di custodia cautelare in carcere e domiciliari, tre obblighi di firma e undici denunce in stato di libertà emessi dal Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Rimini nei confronti di un gruppo di persone, la maggior parte di origine campana. Questi i risultati della maxi operazione “Idra” dei Carabinieri di Rimini in collaborazione con quelli di Napoli, ed iniziata nel febbraio del 2013. Un vero e proprio duro colpo alla camorra nel riminese grazie all’intervento dei militari i quali hanno così arrestato sei persone accusate di associazione per delinquere finalizzata all’estorsione, esercizio abusivo del credito, bancarotta fraudolenta, fittizia intestazione di beni ma anche trasferimento fraudolento di valori e concorso continuato nella truffa e nel riciclaggio. Si tratta di soggetti da tempo attivi in Romagna che avrebbero messo a punto un “sistema” malavitoso in cui attraverso una società, la Odierna distribuzione srl, avrebbero acquistato merce soprattutto macchinari industriali e generi alimentari, pagando il tutto con assegni post datati ed emessi da conti correnti senza copertura. Dopodiché gli stessi avrebbero proceduto a spostare la merce in altri magazzini per poi finire in supermercati compiacenti nelle zone di Marano di Napoli. A capo dell’organizzazione un 58enne napoletano pregiudicato, soprannominato “Zio Pio”. Questo, secondo le indagini, avrebbe fornito agli altri accusati le indicazioni necessarie per organizzare le attività fuorilegge per poi suddividere i proventi.

Condividi.

Notizie correlate