RIMINI: Maestra violenta, il Comune, “La licenzieremo” – VIDEO

“Sono immagini che non avremmo mai voluto vedere e di cui non avremmo mai voluto parlare”. Queste le parole a caldo del vice sindaco di Rimini Gloria Lisi intervenuta sull'arresto della maestra riminese 61enne per maltrattamenti ai danni di piccoli fino ai 3 anni. Una conferenza stampa d'urgenza quella tenutasi venerdì mattina a Palazzo Garampi che ha cercato di far chiarezza anche sul passato della maestra e sulla sua esperienza in quanto tale. Presenti anche i coordinatori dell'asilo i quali hanno fin da subito lasciato intendere che la maestra molto probabilmente verrà licenziata. Da quello che è emerso durante l'incontro, inoltre, lo staff dirigenziale dell'asilo non è potuto intervenire prima poiché non poteva e non doveva interferire con l'attività giudiziaria in corso. Ossia, se l'avessero spostata non sarebbero riusciti magari a coglierla sul fatto. Nel 2010 la maestra venne sospesa per dieci giorni per gli stessi motivi di oggi: in quel caso venne spostata ai Musei per qualche mese al fine di evitare il contatto coi bambini e poi reintegrata nell'insegnamento in un'altra sezione dell'asilo. Proprio sei anni fa su questa vicenda, 29 genitori scrissero una lettera all'amministrazione comunale a supporto della donna. Questi protestavano sull'allontanamento della maestra e ne richiedevano, stimandola per il suo affetto e il suo senso materno, l'immediato reinserimento nell'asilo. La 61enne riminese in questione ha ben 40 anni di servizio alle spalle. Infatti è dal 1975 che lavora negli asili nido comunali riminesi.

Condividi.

Notizie correlate