wpid-questura-rimini.jpg

RIMINI: Arrivano i poliziotti in borghese e facebook contro la criminalità

La Questura di Rimini ha attivato un nuovo servizio, che si aggiunge a quelli già in campo, per contrastare in maniera ancora più efficace tutta una serie di reati e comportamenti illeciti che mettono a rischio la sicurezza dei cittadini, sui quali è già stata avviata una intensa attività di prevenzione da parte degli uomini delle “Volanti“ ed investigativa da parte di quelli della “Squadra Mobile”. Truffe in danno di anziani, furti in abitazione, molestie in danno di minori e donne; sono questi i fenomeni a cui le pattuglie in abiti civili di agenti di Polizia daranno un’attenzione dedicata nelle zone maggiormente a rischio della città. Il personale impegnato, oltre all’esperienza e alla presenza sul territorio, approfondirà le segnalazioni dei cittadini le cui indicazioni potranno essere, oltre a quanto avviene tramite 113 e 112 per le urgenze, inoltrate anche via mail all’indirizzo urp.quest.rn@pecps.poliziadistato.it o attraverso il centralino della Questura 0541/436111 chiedendo della Sala Operativa che, ricevuta la segnalazione, la girerà agli operatori su strada. In tal senso sarà di estrema utilità ogni segnalazione di situazioni sospette, atteso che la maggior parte dei reati menzionati presuppone un’attività conoscitiva precedente da parte dei malfattori. Infatti, la presenza di persone non note od estranee ad un certo contesto (condominiale, cittadino, commerciale ecc…) segnalata alle forze dell’ordine deve essere considerata come una partecipazione alle attività di sicurezza e non ad una inutile perdita di tempo od ad una denuncia. Si tratta invece di mettere a sistema le conoscenze di chi vive sul territorio e di chi sul territorio opera per la sicurezza. In quest’ottica, a breve, la Questura si doterà anche di un profilo facebook per un ulteriore e rapido contatto tra la Polizia di Stato ed i cittadini.

Condividi.

Notizie correlate