wpid-Controllo-in-distributore.jpg

RIMINI: Blitz della GdF nei distributori, svariate irregolarità – FOTO

10 i distributori stradali di carburante controllati nel mese di dicembre in previsione dell’incremento del flusso di circolazione stradale ed autostradale del traffico dovuto all’approssimarsi delle festività natalizie: contestate 4 irregolarità amministrative. Questi i numeri di una serie di controlli, eseguiti nelle scorse settimane, da parte della Guardia di Finanza di Rimini, che ha passato al setaccio molte stazioni di servizio per evitare “brutte sorprese” agli automobilisti.
"Le frodi sulla benzina – precisano le Fiamme Gialle – colpiscono non solo gli automobilisti, ma anche le casse dello Stato".
Nel corso dei controlli, 4 gestori di altrettanti distributori stradali di Rimini sono stati verbalizzati per la mancata esposizione separata dei prezzi di carburanti speciali, indicazione non conforme della terza cifra decimale del prezzo praticato e mancata indicazione dei prezzi del “servito”, con variazione in aumento rispetto al “self service”. Le attività di servizio, effettuate dai militari del Gruppo di Rimini, hanno permesso di constatare violazioni amministrative e di inoltrare apposita segnalazione al Sindaco del Comune di Rimini competente ad irrogare le relative sanzioni che vanno da un minimo di € 516,46 ad un massimo di € 3.098,74 per ogni violazione rilevata.
L’attività di controllo – che si esplica mediante la verifica dell’effettivo quantitativo di carburante erogato, della qualità e della corrispondenza tra i prezzi indicati e quelli applicati – proseguirà ulteriormente con l’obiettivo di tutelare i consumatori che usufruiranno dei servizi di distribuzione del carburante, specie in questo periodo per recarsi presso località di vacanza o per ricongiungersi con il proprio nucleo familiare.
Eventuali segnalazioni da parte dei cittadini potranno essere effettuate per il tramite del numero di pubblica utilità "117", servizio pensato e predisposto per ricevere ogni segnalazione di episodi di interesse per la Guardia di Finanza, in ragione delle peculiari funzioni di polizia economico – finanziaria, a tutela delle risorse pubbliche e degli interessi della collettività.
Tutti i giorni dell'anno, 24 ore su 24, personale qualificato è pronto a soddisfare le richieste di informazioni e di intervento nei tanti settori operativi di competenza della Guardia di Finanza (dalla lotta all'evasione fiscale ed allo spreco di risorse pubbliche, alla tutela dei consumatori, dal contrasto allo spaccio ed al traffico di sostanze stupefacenti, alla repressione dei reati tributari, delle frodi comunitarie e del riciclaggio dei capitali illecitamente conseguiti).
 

Condividi.

Notizie correlate