wpid-mani_cellulare.jpg

RIMINI: Bullismo, una ragazzina costretta a cambiare scuola

Un grave caso di bullismo è stato registrato in una scuola di Rimini, dove una ragazzina è stata costretta a cambiare scuola. Secondo quanto emerso, la giovanissima era letteralmente perseguitata da alcuni “bulli” con continue telefonate anonime, insulti con sms da cabine telefoniche e improperi irripetibili su alcuni social network che permettono la pubblicazione di commenti anonimi. La ragazzina, che era caduta in un grave stato di depressione e frustrazione, aveva iniziato ad andare male a scuola raccogliendo voti inspiegabilmente bassi. Da qui il supporto di docenti e psicologi fino all'arrivo alla denuncia alla Polizia Municipale. In poche settimane, gli aguzzini sono stati tutti individuati, ma nel frattempo la vittima, al fine di una più serena esistenza, aveva già cambiato istituto.

Condividi.

Notizie correlate