wpid-concussione_2.png

RIMINI: Caso concussione, l’Agenzia delle Entrate assicura “piena collaborazione”

L'Agenzia delle Entrate dell'Emilia Romagna "assicura la piena collaborazione agli inquirenti che hanno arrestato un dipendente dell'Ufficio di Forlì-Cesena con l'accusa di concussione". Lo scrive in una nota la stessa Agenzia spiegando di "condannare con fermezza qualsiasi comportamento disonesto" e "punisce duramente i colpevoli, a difesa dell'onorabilità di tutti i funzionari che operano quotidianamente con onestà e impegno". Inoltre le Entrate sottolineano che "non appena riceveranno gli atti della Procura, adotteranno tutti i provvedimenti contemplati dalla disciplina legale e contrattuale, a partire dalla sospensione obbligatoria del servizio fino al licenziamento e alla costituzione di parte civile nel processo penale". "Questi casi di illeciti danneggiano l'immagine dell'Agenzia" commenta il Direttore regionale Antonino Di Geronimo "e della stragrande maggioranza dei colleghi che ogni giorno lavorano nei nostri uffici con integrità a servizio dello Stato e dei cittadini. E' proprio per difendere il loro operato che siamo pronti a punire duramente i comportamenti delittuosi".

Condividi.

Notizie correlate