wpid-mozzate.jgp_-300x200.jpg

RIMINI: Delitto Mannina-Nusdorfi, concorso in omicidio e 28 anni di carcere per il complice minorenne

Concorso in omicidio. È questa l’accusa avanzata dalla Corte di Appello di Bologna che ha condannato a 28 anni il giovane, da poco maggiorenne, che avrebbe partecipato agli omicidi di Silvio Mannina e Lidia Nusdorfi, commessi da Dritan Demiraj, 30enne albanese, a Rimini e a Mozzate all’inizio del 2014. Viene così modificata la sentenza di primo grado nella quale il ragazzo, all’epoca minore, era stato condannato a 16 anni. Preziosa è stata la testimonianza di Monica Sanchi, ex compagna di Demiraj, anch’ella coinvolta nella vicenda. Il giovane fu arrestato nel luglio del 2014 in Francia.

Condividi.

Notizie correlate