wpid-carabinieri_controllo.JPG

RIMINI: E’ violenta in casa, 18enne allontanata dalla famiglia

Una ragazza di 18 anni del Riminese non potrà avvicinarsi ai genitori e alle due sorelline minori più di 500 metri. La ragazza è stata allontanata da casa con un'ordinanza perché avrebbe in alcune occasioni, in seguito ad accesi litigi, picchiato i genitori davanti alle sorelle minori. Secondo le indagini dei carabinieri infatti la 18enne che non studia e non lavora, durante alcuni litigi sarebbe diventata violenta tanto da mandare i genitori al pronto soccorso. Si è sempre trattato solo di graffi con prognosi trascurabili, ma in un paio di occasione la madre e il padre vedendo la figlia fuori da ogni controllo avevano anche chiamato in soccorso i carabinieri. E' scattata così un'indagine d'ufficio per maltrattamenti in famiglia e i carabinieri hanno scoperto che gli scatti di ira della giovane avevano avuto inizio quando aveva appena 16 anni, ma gli episodi più gravi l'estate scorsa quando la 18enne era andata su tutte le furie anche davanti alle sorelline.  

Condividi.

Notizie correlate