coltello_polizia

RIMINI: Gli punta il coltello per una bici, arrestato 41enne di Montescudo

Nella serata di ieri un poliziotto libero dal servizio è intervenuto in una rapina in corso, sventandola e bloccando il suo autore, immediatamente arrestato. Erano le 19 di ieri e mentre il gestore di una palestra del Borgo San Giovanni si trovava all’interno della struttura sportiva da lui diretta, la sua attenzione è stata richiamata da un cliente, il quale gli ha fatto notare che nell’atrio esterno che congiunge la palestra con vicolo San Giovanni – atrio utilizzato abitualmente dai clienti per parcheggiare  biciclette e motocicli – vi era un uomo estraneo all’ambiente sportivo che si aggirava con fare sospetto tra i veicoli parcheggiati.

Il gestore, allora, insospettitosi, al fine di verificare quando riportatogli dal cliente è uscito dalla palestra: ed è stato proprio in quel momento che il gestore ha notato che un uomo si stava allontanando in sella alla sua bicicletta, che qualche momento prima aveva accuratamente adagiata di fianco al muro della palestra.-

Resosi conto di quanto stava accadendo, il gestore ha così dato l’allarme per evitare che l’uomo riuscisse a sottrargli il mezzo iniziando a inseguire l’uomo, al quale una volta raggiunto, gli ha pure intimato di fermarsi. Il ladro, però, per tutta risposta, sentendosi ormai scoperto, ha lasciato cadere la bicicletta a terra e, invece di darsi a precipitosa fuga, si è voltato all’indietro verso quel gestore che gli aveva intimato di fermarsi, e con una mossa fulminea e repentina dopo aver estratto e aperto un coltello, senza pensarci troppo, lo ha impugnato rivolgendo la lama nei confronti del gestore. E non è tutto, perché sempre brandendo quell’arma, il rapinatore ha pure proferito una serie di frasi minacciose, predisponendosi per affrontare fisicamente la vittima.

Il ladro però non aveva fatto i conti con un assistente della Polizia di Stato che, libero dal servizio, si trovava all’interno della palestra per allenarsi.

Il poliziotto, infatti, sentita la richiesta di aiuto del gestore ha interrotto la seduta di allenamento e, dopo aver allertato la Sala operativa della Questura di Rimini, ha seguito il gestore che si era allontanato velocemente per inseguire il ladro, al fine di verificare cosa stesse accadendo.

Il poliziotto infatti, è riuscito ad assistere alla scena in cui il gestore intimava al ladro di fermarsi, mentre il ladro faceva cadere a terra la bici puntando il coltello contro la vittima

A quel punto il poliziotto, al fine di salvaguardare l’incolumità della vittima di furto e per impedire che la condotta del ladro potesse portare a conseguenze ulteriormente pregiudizievoli, non ha esitato a intervenire.  Raggiunti i due uomini, il poliziotto con un calcio fulmineo ha così colpito il braccio destro del ladro facendogli perdere la presa dal coltello, che cadeva a terra poco distante all’interno del vicolo. Immediatamente dopo è iniziata quindi una breve colluttazione al termine della quale il poliziotto, nel tentativo di immobilizzare il rapinatore, pur ricevendo  alcuni colpi sul corpo, con le sue sole mani è riuscito a neutralizzarlo.

Bloccato in sicurezza, quindi, il rapinatore è stato consegnato a un equipaggio delle Volanti, sopraggiunta nel frattempo sul posto, che ha condotto l’uomo presso gli uffici della Questura di Rimini.

L’uomo, un 41enne residente a Montescudo già noto alle forze di polizia avendo numerosi precedenti penali e pregiudizi di polizia anche specifici per reati contro il patrimonio e la persona, è stato quindi arrestato per rapina aggravata ed associato presso il locale carcere.

Condividi.

Notizie correlate