wpid-aeradria.JPG

RIMINI: Inchiesta Aeradria, patteggiano in 5- VIDEO

Un anno e 10 mesi di reclusione e più di 100mila euro a testa di risarcimento. È questo il risultato del patteggiamento fra 5 dei 19 imputati nel caso del fallimento di Aeradria, la società che ha gestito l’aeroporto “Federico Fellini” di Rimini fino al suo fallimento nel 2013. Si tratta dell’expresidente e di 5 ex consiglieri di “Riviera di Rimini Promotions”, società collegata e responsabile del fallimento di Aeradria.

Il GUP Vinicio Cantarini ha dato la possibilità a tre parti civili di entrare nel procedimento,fra cui il Comune di Riccione contro l’ex sindaco Massimo Pironi in relazione al presunto abuso di ufficio di cui egli è accusato. Rimini ancora non si è espressa, e per farlo c’è tempo fino all’avvio deldibattimento. Per la Provincia di Rimini, invece, si cerca ancora di capire chi debba costituirsi per suo conto dopo il ridisegno delle funzioni.

Tutti con il fiato sospeso fino alla prossima udienza fissata per il 14 settembre, in cui il giudice dell’udienza preliminaredecideràquali dei restanti 14 imputatiprocessare. Ai principali,viene contestata l’associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, l’abuso d’ufficio e la truffa aggravata per l’erogazione di fondi pubblici.

Condividi.

Notizie correlate