RIMINI: Incidente a San Giovanni in Marignano, carabiniere muore carbonizzato – VIDEO

Incidente mortale nella notte tra sabato e domenica a San Giovanni in Marignano di Rimini. Un carabiniere 44enne, Sebastiano di Noia, ha perso la vita carbonizzato tra le fiamme della propria auto. Secondo una prima ricostruzione, attorno alle 5.30, l'uomo a bordo di una Opel Meriva a Gpl stava percorrendo via Tavollo quando all'incrocio con via Cassandro, probabilmente a causa di un malore o di un colpo di sonno, ha tirato dritto schiantondosi contro il muretto in cemento armato di un cancello. Il vice brigadiere è rimasto intrappolato nell'auto. L'uomo, che era libero dal servizio, stava tornando a casa da una cena con amici. Nell'impatto, l'impianto a gas della macchina ha provocato un violento incendio che non ha lasciato scampato al carabiniere rimasto incosciente. Sul posto i vigili del fuoco che si sono adoperati per spegnere le fiamme. Il 118 con ambulanza e auto medicalizzata, ha recuperato il corpo carbonizzato dell'uomo. L'Arma di Pesaro lo ricorda come una persona di ''rara generosità e altruismo, doti che arricchivano quelle umane e militari''. Di Noia, che aveva partecipato a indagini importanti, tra le quali l'aggressione a Lucia Annibali, fatta sfregiare dall'acido dall'ex fidanzato, lascia la moglie e tre figli di 13, nove e sei anni. 

Condividi.

Notizie correlate