wpid-finanza.jpg

RIMINI: Locali notturni nel mirino della Finanza

Un’evasione fiscale da 800mila euro. E’ a quanto ammonta la cifra contestata dalla Guardia di Finanza verso i gestori dei noti locali della movida riminese “Peter Pan” e “Villa delle Rose”. L’ipotesi di reato  contestata è quella di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi per gli anni 2013 e 2014. Come accade in questi casi, il magistrato inquirente potrebbe richiedere un sequestro preventivo per equivalente della somma evasa al Fisco. Nel mirino delle Fiamme gialle finirebbero, quindi, oltre al denaro anche gli eventuali beni intestati.

Condividi.

Notizie correlate