RIMINI: Marecchia maledetto, secondo cadavere in 24 ore – VIDEO

E' ormai un fiume maledetto il Marecchia di Rimini che vede, a distanza di sole 24 ore e nello stesso esatto punto, il ritrovamento di un secondo cadavere di donna. Sono circa le 15.30 quando un passante, esattamente come accaduto il giorno prima, da l'allarme alle forze dell'ordine dopo aver visto galleggiare in acqua il corpo di un essere umano. In pochissimi minuti accorrono sul posto i Vigili del Fuoco, la polizia, gli uomini della scientifica e ovviamente i sanitari del 118. Siamo nei pressi del ponte di legno, a due passi da via Tonale. In poco il cadavere viene recuperato e portato sull'argine del fiume. Non chiara la dinamica di quanto accaduto, né le generalità della donna. Due le ipotesi, una tragica fatalità o un suicidio. Ed è proprio su questa seconda ipotesi che intanto vertono le indagini sul primo ritrovamento accaduto ieri. Le verifiche hanno portato ad identificare la vittima in una 76enne di origini sarde ma residente a Rimini che pare soffrisse spesso di crisi depressive. A colpire era stata la disposizione ordinata delle sue scarpe sulla riva per poi abbandonarsi a questo gesto volontario estremo.

Condividi.

Notizie correlate