Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RIMINI: Presunto stupro a 20enne spagnola, 10 casi denunciati in tre anni | VIDEO


Non ricorda molto di venerdì notte per via dell’alcol, ma sabato si è alzata accusando dolori alle parti intime e per questo si è rivolta al pronto soccorso di Rimini. Lesioni esterne e possibile violenza sessuale, è quel che recita il referto. La ragazza, una studentessa Erasmus spagnola di 20 anni, ha alcuni flash di quella serata passata con amici in un locale di Marina Centro. Due uomini italiani che le offrono da bere; lei che si apparta con qualcuno; quel qualcuno (o forse un altro) che se lo ritrova addosso. Brandelli di memoria che rendono difficile il riconoscimento dei protagonisti e la conferma del reato.

Se confermato, sarebbe il decimo caso di violenza tentata o avvenuta nel territorio riminese nell’arco di tre anni. Il set è quasi sempre la zona mare. A cavallo di Ferragosto 2015, tre casi. Il primo quello di una 20enne di Monza appartatasi tra gli ombrelloni con un giovane straniero, rivelatosi poi un violentatore. Nelle stesse ore una 24enne riminese, da sola sulla battigia, viene sorpresa da un uomo nell’oscurità, ma riesce a scappare. Pochi giorno dopo una 19enne tedesca viene trovata semicosciente sulla sabbia di Miramare qualche ora dopo la violenza.

Nel 2016 una senzatetto di 46 anni viene picchiata, rapinata e violentata all’interno di una colonia abbandonata. A San Giuliano, un 19enne svizzero, poi condannato, abusa di una 17enne inglese. Il 2 settembre un altro tentato stupro, mentre nella primavera del 2017 fa scalpore il caso della 17enne romagnola violentata nei bagni di una discoteca mentre le amiche filmano la scena, diffusa in seguito su Whatsapp. Gli ultimi casi, quelli di Miramare del 26 agosto. E si tratta solo dei casi denunciati.