RIMINI: Rimosso ordigno bellico in piazza Malatesta. È della II Guerra mondiale

E’ un proiettile d’artiglieria calibro 88 risalente alla II Guerra mondiale quello rinvenuto questa mattina in piazza Malatesta durante le operazioni di bonifica bellica propedeutiche allo scavo archeologico in corso nella parte della corte a mare di Castelsismondo. Dopo la rimozione del primo strato d’asfalto, come da programma, si sta procedendo alla bonifica bellica che sta verificando la presenza di eventuali ordigni bellici prima di procedere con il vero e proprio scavo stratigrafico dell’area propedeutico all’intervento di riqualificazione definitivo di piazza Malatesta.

Il rinvenimento è avvenuto attorno alle 10 di questa mattina ed è stato il Comando della Polizia municipale ad attivare le procedure previste informando la Questura di Rimini e la Prefettura e provvedendo a mettere in sicurezza la zona circostante. Evacuate le abitazioni e i piccoli del nido “Il Girotondo”, veniva disposto per ragioni di sicurezza il divieto di circolazione su parte della Circonvallazione occidentale dalla rotatoria con viale Valturio a via Fracassi, in attesa degli artificieri della Folgore di Legnago che fortunatamente questa mattina si trovavano ad operare in zona. Ed è stato attorno alle 14 che grazie al loro intervento l’ordigno bellico veniva rimosso consentendo il ritorno alla normalità. Come si ricorderà da qualche settimana la piazza tra castello e teatro è interessata da una campagna di ‘ricognizione archeologica’

Condividi.

Notizie correlate